ENVIRONMENT MANAGER

Assicurare l’applicazione delle disposizioni di legge in materia ambientale. Garantire in azienda un sistema UNI EN ISO 14001 in regola ed aggiornato. Garantire il continuo miglioramento del Environment Pillar nel programma O-WCM.

MANSIONI 

 

L’Environment Manager dirige e coordina il Sistema di Gestione Ambiente (SGA) di cui la Società si è dotata.

L’Environment Manager presiede al mantenimento del Sistema di Gestione dell’Ambiente secondo lo standard UNI EN ISO 14001 e presiede alle visite di vigilanza per il corretto mantenimento del sistema nonchè, ogni 3 anni, al rinnovo della certificazione.

All’Environment Manager spetta il compito di coordinare gli enti aziendali per garantire un sistema ambientale adeguato ai requisiti di legge; formula la politica ambientale della società e la tiene aggiornata; collabora con i consulenti esterni e si interfaccia con gli Organi di Vigilanza Territoriali sia in fase di controllo che in fase autorizzativa per il regolare svolgimento dell’attività produttiva (licenze, permessi, relazioni, notifiche, ecc.). In sede di ispezione affianca gli organi esterni fornendo loro i chiarimenti necessari.

 

Dal riesame del SGA elabora e propone piani di intervento per il miglioramento degli aspetti ambientali e prevenire inquinamenti. Si adopera a sviluppare la cultura della prevenzione per quanto riguarda l’ambiente e a migliorare continuamente le condizione dell’ambiente di lavoro anche andando oltre agli obblighi di legge, sviluppando le competenze professionali specifiche.

 

Nell’ambito del programma O-WCM l’Environment Manager occupa il ruolo di Environment Pillar Leader.

Seguendo la logica dei 7 step il Pillar Leader persegue l’obiettivo soddisfare le esigenze degli addetti e della società civile assicurando una corretta gestione ambientale.

Presiede gli audit periodici organizzati da FCA presentando le attività di implementazione svolte nel periodo.

Obiettivi di pliastro sono la riduzione dei consumi energetici, la riduzione della generazione di sostanze inquinanti e di rumore, il miglioramento dell’ambiente di lavoro ed eliminazione delle condizioni per potenziali incidenti ambientali.

Si offrono: Inquadramento e retribuzione correlate alle effettive capacità ed esperienze.

La ricerca è rivolta a persone di entrambi i sessi (L. 903/77).

COMPETENZE RICHIESTE

Si Richiede:

  • Età: 28/35 anni
  • Laurea o diploma con indirizzo tecnico/ambientale
  • Comprovata esperienza maturata in precedenti occupazioni
  • Conoscenza fluente della lingua inglese
  • Capacità relazionali e organizzative