PREMIO ITALIANO MECCATRONICA 2018

Nella motor valley emiliana, in quel distretto d'eccellenza che coniuga al meglio il fare ricerca e il fare impresa, l’automobile che si guida da sola diventa anche trattore.
Ognibene Power da sempre produce sistemi per veicoli trattori, macchine movimento terra e carrelli elevatori ed è ora uno dei cinque finalisti della dodicesima edizione del Premio Italiano Meccatronica 2018. 
 
«Il nostro settore da sempre si caratterizza per un sistema di servosterzo con un brevetto depositato nel lontano 1958 da Charlson Lynn. Si tratta di un sistema idraulico confortevole da guidare, ma non completamente smart perché prevede ancora l’uomo impegnato al volante, senza automazione. Noi come Ognibene Power per la prima volta abbiamo presentato un sistema elettronico chiamato DPS™- Digital Power Steering» racconta Claudio Ognibene. «Il prodotto di fatto integra il tradizionale sistema di guida dei veicoli off-highway, migliorandone la manovrabilità e consentendo l’uso di GPS e joy-stick o mini-wheels senza alcun elemento aggiuntivo. In questo modo è possibile ottimizzare l'esperienza di guida del conducente, rendendo lo sterzo più stabile o più morbido».
 
 
Alla cerimonia di consegna del Premio Italiano Meccatronica promossa da Unindustria Reggio Emilia, che si è svolta Lunedì 10 Dicembre in collaborazione con Nòva.Tech - Il Sole 24 Ore, Club Meccatronica e Community Group, ha partecipato il Presidente e CEO Claudio Ognibene, ritirando il riconoscimento come “Finalista 2018”.